(A) Spasso - cosa fare in città

Al via il Festival Poverarte. Oltre 60 eventi in 8 giornate dedicate a tutte le arti

12-04-2018

Di Giulia Fini

Al via il Festival Poverarte. Oltre 60 eventi in 8 giornate dedicate a tutte le arti

I bandi sono chiusi, il cartellone è ormai completo: il Festival Poverarte sta per cominciare.

Dal 14 al 21 aprile parte una nuova edizione di Poverarte, il festival di tutte le arti, la manifestazione nata da alcune giovani realtà bolognesi under 30, che da quattro anni vuole valorizzare i movimenti artistici indipendenti che convivono a Bologna.

IMMAGINE REALIZZATA DA FEDERICO AMATA, VINCITORE DELLA SEZIONE ARTI FIGURATIVE, EDIZIONE 2017

Nei mesi scorsi gli organizzatori hanno lanciato una call rivolta ai creativi, non solo per quelli già affermati, ma anche per chi è alle prime armi. L’invito era di mettersi in gioco con il proprio progetto riguardante una delle otto discipline artistiche scelte: cinema, teatro, musica, poesia orale, arti figurative e fotografia.

‘The Star Pillow’, il progetto sperimentale drone-ambient del chitarrista Paolo Monti, principalmente basato sulla ricerca di espressione e relazione tra suono, spazio ed emozioni umane. In programma il 19 aprile al Mercato Sonato

Le otto giornate densissime di incontri, workshop, proiezioni, mostre e performance, avranno luogo in tre diverse location. Da Ateliersi (14/18, e 21 Aprile) in Via San Vitale con spettacoli di teatro, live set di musica elettronica, mostre di arti figurative e fotografia e l’installazione site specific di Bruno Cerasi. Al Cinema Teatro Galliera (16-19 Aprile) in via Matteotti 27 con i 10 lungometraggi e i 20 cortometraggi in concorso, il primo round di poesia orale e l’installazione site specific di Roberta Gattei. Infine il Mercato Sonato (19-20 Aprile) sarà sede dei tanti concerti della sezione musica, che coinvolge sia band che cantautori, il secondo round di poesia orale e l’installazione site specific di Gruppo R18.

Il programma completo lo trovate qui.

La compagnia Anomalia Teatro, un progetto nato da un’equipe di artisti con lo scopo di promuovere e divulgare l’arte performativa, cercando di avvicinarla al pubblico attraverso formule accessibili e abbattendo la normale concezione di spazio scenico limitata al palco del teatro. In scena con lo spettacolo UROBORO il 17 Aprile da Ateliersi

Abbiamo deciso di fare un regalo ai nostri lettori, in particolare agli amanti del cinema.
Il primo che riuscirà a rispondere correttamente alla nostra domanda commentando il post sulla nostra pagina Facebook, potrà vincere un accredito valido per tutte le proiezioni cinematografiche previste durante il Festival.

Qual è il nome del regista del secondo film in programmazione al Festival che viene presentato in anteprima italiana?

Vi diamo un aiutino: per rispondere vi potrebbe essere utile un link che abbiamo inserito in quest’articolo. Aguzzate la vista!

Condividi questo articolo