Books & Eventi

Mollano tutto e.. restano a Bologna! Reinventandosi. Pittura, scultura e design all’ 8Boutique, per Art City e non solo.

31-01-2018

Di Leonardo Vicari

Mollano tutto e.. restano a Bologna! Reinventandosi. Pittura, scultura e design all’ 8Boutique, per Art City e non solo.

Se vi piacciono le storie “acchiappalike” che trovate ovunque, sui giovani che mollano tutto per l’ “estero” (?) dove essere felici e realizzare sè stessi, quali novelli Paperon de’ Paperoni tra le miniere aurifere del Klondike, evitate di proseguire. Non vi racconto di fiabe dalla Luna, di mitologici El Dorado e nemmeno di selvaggi West. 

Di selvaggio, in via Agamennone Zappoli, c’è giusto il mercato della Piazzola al venerdì e al sabato. 

Mentre al civico 2 lavorano Federica e Francesca, cugine, che hanno sì mollato il loro “tutto” ma per scommettere su Bologna. “Il palazzo è di famiglia, eravamo zeppe di offerte, una anche da una catena di residence”, ricordano. “La cosa più facile sarebbe stata vendere. Noi, invece, abbiamo indetto una riunione di famiglia: solo donne, però”. Mamme e zie erano pronte a sentirsi coinvolte in una confessione, solo non sapevano chi delle due fosse in dolce attesa. “Le spiazzammo, dicendo che volevamo stracciare i rispettivi contratti, spendere tutto il tempo che avevamo e tutto il danaro che non avevamo per ristrutturare ogni singolo piano, stanza, corridoio. E farci l’ 8Boutique- Design Apartments”. Che è una chicca, per stile e comfort. 

8, come le case a disposizione; Boutique che ha il prefisso di Bologna. 

C’è insomma chi scappa dalle radici e dal passato: in bocca la lupo. Federica e Francesca invece, nel mezzo del cammin della loro vita, lo hanno reinterpretato in chiave contemporanea. A Bologna. Legandosi anche alla Galleria Forni e alle opere di pittura e scultura realizzate dai 3 artisti Papuli – Ventrone – Bevignani: in linea con Art City saranno in mostra le loro opere fino all’ 11 febbraio. 

Condividi questo articolo