...E Altre Storie

Inaugura la “Torre” di piazza Verdi e parte il 2018 della zona universitaria tra eventi, progetti e appuntamenti

19-01-2018

Di Silvia Santachiara

Inaugura la “Torre” di piazza Verdi e parte il 2018 della zona universitaria tra eventi, progetti e appuntamenti

Si, si potrà salire sulla tanto discussa “Torre” installata in piazza Verdi.

Inaugura sabato 20 gennaio alle 18 e per l’occasione verranno presentate tutte le iniziative culturali in programma all’interno e all’esterno per questo 2018. E ci saranno anche i Minor Swing Quintet, che improvviseranno una Jam session in piazza

Quella che chiamiamo “Torre” in realtà è il container “Promenade Point“, dove poter avere notizie sugli eventi culturali e turistici dell’inverno bolognese, acquistare la Card Musei Metropolitani e da oggi anche biglietti per teatri, concerti e eventi sportivi. Ma non solo, si svolgeranno anche diverse iniziative a cura dell’associazione PeacockLAB che ha dato vita ad una ricca programmazione con trasmissioni radiofoniche (la Tower radio, da lunedi al venerdi, dalle 20 alle 21 00, a partire dal 1 febbraio in collaborazione con Radio Bologna 1), spettacoli domenicali, laboratori di circo, attività green rivolte a bambini e famiglie e la Peacocklab box concerts: ogni mercoledi dalle 21 alle 23 un live intimo nella struttura con proposte musicali che spaziano dal cantautorato all’elettronica. E ogni domenica, dal 21 gennaio, a mezzogiorno, si potrà assistere a jam session di musicisti ai piedi dell’installazione.

L’obiettivo di quest’anno è quello di riqualificare l’intera zona universitaria con progetti, idee, appuntamenti e trasformarla così in un distretto culturale.

Il Winter Village, che sarà aperto tutti i giorni fino al 18 febbraio, e gli appuntamenti sulla “Torre” sono solo due delle azioni messe in campo.

Sta entrando ora nel vivo infatti il progetto Rock, progetto europeo di studio del patrimonio culturale e di progettazione di attività coordinato dal Comune e dall’Università e partito lo scorso giugno, che ha vinto il bando europeo Horizon 2020. U-LAB, il living lab del progetto Rock, ha pubblicato un bando per selezionare proposte in grado di valorizzare e riqualificare questa parte di città. Sono state 47 le proposte arrivate e 16 quelle selezionate, che ora verranno finanziate con 22 mila euro complessivi. Le attività si svolgeranno in vari punti della zona universitaria tra cui il foyer del Teatro Comunale e l’installazione di piazza Verdi.

 

Riprenderanno anche gli appuntamenti de “La via Zamboni”, il format che vuole valorizzare la zona universitaria con iniziative culturali realizzate dalle istituzioni che affacciano sulla via e nel quale convergono eventi organizzati da Comune di Bologna e Università, a cui si aggiungono le iniziative inserite nell’ambito di Arte Fiera/Art City , di BOOM! Crescere nei libri, Il programma di iniziative in città in occasione di Bologna Children’sBook Fair e, naturalmente, gli appuntamenti del Progetto Rock.

 

 

Condividi questo articolo