Laura Bessega

Founder

Il primo incontro con la fotografia avviene nella mia adolescenza e ha le fattezze di un amico di mio padre, un omino esile e magro, che, tornato da un viaggio dove aveva conosciuto Madre Teresa di Calcutta, si insedia sul nostro divano e per la prima volta, con i suoi racconti e le sue immagini, mi fa viaggiare davvero. Successivamente rientro nei ranghi, studio ingegneria, faccio diverse esperienze lavorative. La fotografia vera e propria arriva molto più tardi, complice il mio primo lungo viaggio da sola tra le terre colorate del Perù e della Bolivia. Un viaggio intenso, spirituale, ricco di incontri. E proprio in uno di questi, uno sciamano mi dice che diventerò fotografa. La cosa lì per lì mi fa sorridere, ma rientro in Italia e poco dopo, ancora un po’ incredula, inizio a lavorare come assistente prima e collaboratrice poi della fotografa brasiliana Monica Silva.

La fotografia cambia la mia prospettiva e mi insegna a guardare quando di solito, come dicono gli inglesi, people look but they don’t see.

Le mia passione per le immagini, la cucina e la comunicazione confluisce nella realizzazione di uno speciale per Il Fatto Quotidiano, sezione web.

Dai colori della tavola ai colori della gente, inizio un progetto a quattro mani sull’immigrazione dal titolo Boundless che mi porta in giro per l’Italia. Seguono varie esposizioni tra cui a Bologna nel Cortile D’onore di Palazzo D’Accursio e a Bruxelles al Parlamento Europeo. Prossima tappa la Biennale di Fine Art e Fotografia Documentaristica di Berlino, agosto 2016. L’ultimo incontro è con i ragazzi di Bostick, gruppo con cui ora lavoro.

*I Suoi Post

(A) Spasso - cosa fare in cittàVisual

Nino Migliori, quattro notti con i resti del DC-9. A quarant’anni si ricorda la strage di Ustica con la mostra Stragedia.

27-06-2020
Di Laura Bessega

  L’ultima volta che sono entrata nell’Ex Chiesa di San Mattia a Bologna è stato tre anni fa. Sono subito stata avvolta dalle melodie di Vivaldi, Satie, Schubert, Bach. Ed ero  letteralmente immersa nei colori,…

...E Altre Storie

A cosa sono disposto a rinunciare per trovare un RIFUGIO?

25-06-2020
Di Laura Bessega

A cosa sono disposto a rinunciare per trovare un Rifugio? È la domanda che si sono poste quattro donne, Camilla Hilbe, fondatrice dello spazio espositivo  Nelumbo Open project, Zoe Paterniani, curatrice e coordinatrice, Yulia Tikhomirova, curatrice…

Visual

Quando la Storia ti attraversa la strada, non puoi che essere su quella strada per raccontarla.

22-05-2020
Di Laura Bessega

“Un fotografo è per sua natura individualista, ma in tre ti sfuggono meno cose”. Tre fotografi, tre caratteri, tre stili, un unico progetto. Amici che si conoscono da diversi anni, uniscono le proprie forze e…

Eventi

Tutti noi a casa, tutti i nostri volti in Pratello. L’iniziativa di Pratello R’esiste per il 25 aprile

25-04-2020
Di Laura Bessega

“Non sapevamo come non occupare la strada, non potevamo lasciarla vuota”. La festa non si può fare ma il Pratello non può non festeggiare la Resistenza il 25 aprile.  Incontro, rigorosamente al telefono, Federico Miglianti…

Eventi

Bologna e Roma accendono i muri per la Resistenza. L’iniziativa Finestre Resistenti di Alice nella città e 6000sardine

23-04-2020
Di Laura Bessega

In una Bologna notturna e deserta, come le strade della Londra di 28 giorni dopo, i muri di un palazzo si illuminano in Piazza Verdi. Contemporaneamente si accendono altre luci nel centro storico e nei…

Eventi

Apri la finestra e proietta il tuo film preferito. Arriva anche a Bologna il cinema da casa

26-03-2020
Di Laura Bessega

Niente Netflix, niente Sky, niente televisione.  Questa sera per 10 minuti concentratevi solo sui muri di Bologna. Perché prenderanno vita. A partire da oggi alle 22 e per tutte le sere successive fino a data…