Laura Bessega

Founder

Il primo incontro con la fotografia avviene nella mia adolescenza e ha le fattezze di un amico di mio padre, un omino esile e magro, che, tornato da un viaggio dove aveva conosciuto Madre Teresa di Calcutta, si insedia sul nostro divano e per la prima volta, con i suoi racconti e le sue immagini, mi fa viaggiare davvero. Successivamente rientro nei ranghi, studio ingegneria, faccio diverse esperienze lavorative. La fotografia vera e propria arriva molto più tardi, complice il mio primo lungo viaggio da sola tra le terre colorate del Perù e della Bolivia. Un viaggio intenso, spirituale, ricco di incontri. E proprio in uno di questi, uno sciamano mi dice che diventerò fotografa. La cosa lì per lì mi fa sorridere, ma rientro in Italia e poco dopo, ancora un po’ incredula, inizio a lavorare come assistente prima e collaboratrice poi della fotografa brasiliana Monica Silva.

La fotografia cambia la mia prospettiva e mi insegna a guardare quando di solito, come dicono gli inglesi, people look but they don’t see.

Le mia passione per le immagini, la cucina e la comunicazione confluisce nella realizzazione di uno speciale per Il Fatto Quotidiano, sezione web.

Dai colori della tavola ai colori della gente, inizio un progetto a quattro mani sull’immigrazione dal titolo Boundless che mi porta in giro per l’Italia. Seguono varie esposizioni tra cui a Bologna nel Cortile D’onore di Palazzo D’Accursio e a Bruxelles al Parlamento Europeo. Prossima tappa la Biennale di Fine Art e Fotografia Documentaristica di Berlino, agosto 2016. L’ultimo incontro è con i ragazzi di Bostick, gruppo con cui ora lavoro.

*I Suoi Post

Eventi

IT.A.CÀ. Le mostre fotografiche in programma tra Bologna e l’Appennino

22-05-2019
Di Laura Bessega

Non solo conferenze, incontri, visite guidate, spettacoli, tavole rotonde e seminari. Dal 24 maggio al 9 giugno, IT.A.CÀ, il festival del turismo responsabile, dà spazio anche alla fotografia d’autore. L’associazione TerzoTropico, in collaborazione con Paoletti…

Visual

“L’uomo resta l’essere più stupido di questo mondo”. Afghanistan di Francesco Cito in mostra a Closer

08-03-2019
Di Laura Bessega

Francesco è napoletano. Ha una folta barba bianca e sembra che ti osservi anche quando non ti sta guardando. Forse sono le tante guerre che ha attraversato e documentato che gli hanno fatto crescere, come…

(A) Spasso - cosa fare in cittàMusica & Libri

I grandi della musica come non li avete mai sentiti. A Bologna apre il Museo del Suono e della Canzone

05-03-2019
Di Laura Bessega

Migliaia di persone con le mani alzate riempiono lo stadio. Berretto da baseball e giubbotto giallo, arriva Vasco ed è subito ovazione. Stiamo guardando il video del suo concerto del 2017 a Modena e ci…

Visual

L’amore, i diritti, l’hiv. Richard Renaldi porta in mostra la sua vita con “On Love and Other Matters”

24-01-2019
Di Laura Bessega

Il mio sguardo si ferma su un’inquadratura storta, al cui angolo in alto a sinistra si intravede un fiume. Una luce calda tra il giallo e l’arancione illumina un graffito a terra. In stampatello c’è…

Visual

“Strano è bello!”. Il fotografo britannico Martin Parr allo Spazio Damiani con Beach Therapy

18-10-2018
Di Laura Bessega

“Find the extraordinary in the ordinary”. Martin Parr Scordatevi le immagini patinate delle riviste di moda, la maniacale composizione alla Steve McCurry o l’eleganza rarefatta di Peter Lindbergh, perché il panorama di Martin Parr è decisamente…

(A) Spasso - cosa fare in città

Fotonika, il festival itinerante che porta in provincia la fotografia d’autore

12-09-2018
Di Laura Bessega

Il tema è la provincia italiana. La fotografia è il mezzo. L’idea è valorizzare il territorio ovvero quell’immenso patrimonio che abbiamo in Italia tra piccoli borghi e comuni con le loro sublimi rocche, imponenti castelli,…