Laura Bessega

Founder

Il primo incontro con la fotografia avviene nella mia adolescenza e ha le fattezze di un amico di mio padre, un omino esile e magro, che, tornato da un viaggio dove aveva conosciuto Madre Teresa di Calcutta, si insedia sul nostro divano e per la prima volta, con i suoi racconti e le sue immagini, mi fa viaggiare davvero. Successivamente rientro nei ranghi, studio ingegneria, faccio diverse esperienze lavorative. La fotografia vera e propria arriva molto più tardi, complice il mio primo lungo viaggio da sola tra le terre colorate del Perù e della Bolivia. Un viaggio intenso, spirituale, ricco di incontri. E proprio in uno di questi, uno sciamano mi dice che diventerò fotografa. La cosa lì per lì mi fa sorridere, ma rientro in Italia e poco dopo, ancora un po’ incredula, inizio a lavorare come assistente prima e collaboratrice poi della fotografa brasiliana Monica Silva.

La fotografia cambia la mia prospettiva e mi insegna a guardare quando di solito, come dicono gli inglesi, people look but they don’t see.

Le mia passione per le immagini, la cucina e la comunicazione confluisce nella realizzazione di uno speciale per Il Fatto Quotidiano, sezione web.

Dai colori della tavola ai colori della gente, inizio un progetto a quattro mani sull’immigrazione dal titolo Boundless che mi porta in giro per l’Italia. Seguono varie esposizioni tra cui a Bologna nel Cortile D’onore di Palazzo D’Accursio e a Bruxelles al Parlamento Europeo. Prossima tappa la Biennale di Fine Art e Fotografia Documentaristica di Berlino, agosto 2016. L’ultimo incontro è con i ragazzi di Bostick, gruppo con cui ora lavoro.

*I Suoi Post

Visual

“L’uomo resta l’essere più stupido di questo mondo”. Afghanistan di Francesco Cito in mostra a Closer

08-03-2019
Di Laura Bessega

Francesco è napoletano. Ha una folta barba bianca e sembra che ti osservi anche quando non ti sta guardando. Forse sono le tante guerre che ha attraversato e documentato che gli hanno fatto crescere, come…

(A) Spasso - cosa fare in cittàMusica & Libri

I grandi della musica come non li avete mai sentiti. A Bologna apre il Museo del Suono e della Canzone

05-03-2019
Di Laura Bessega

Migliaia di persone con le mani alzate riempiono lo stadio. Berretto da baseball e giubbotto giallo, arriva Vasco ed è subito ovazione. Stiamo guardando il video del suo concerto del 2017 a Modena e ci…

Visual

L’amore, i diritti, l’hiv. Richard Renaldi porta in mostra la sua vita con “On Love and Other Matters”

24-01-2019
Di Laura Bessega

Il mio sguardo si ferma su un’inquadratura storta, al cui angolo in alto a sinistra si intravede un fiume. Una luce calda tra il giallo e l’arancione illumina un graffito a terra. In stampatello c’è…

Visual

“Strano è bello!”. Il fotografo britannico Martin Parr allo Spazio Damiani con Beach Therapy

18-10-2018
Di Laura Bessega

“Find the extraordinary in the ordinary”. Martin Parr Scordatevi le immagini patinate delle riviste di moda, la maniacale composizione alla Steve McCurry o l’eleganza rarefatta di Peter Lindbergh, perché il panorama di Martin Parr è decisamente…

(A) Spasso - cosa fare in città

Fotonika, il festival itinerante che porta in provincia la fotografia d’autore

12-09-2018
Di Laura Bessega

Il tema è la provincia italiana. La fotografia è il mezzo. L’idea è valorizzare il territorio ovvero quell’immenso patrimonio che abbiamo in Italia tra piccoli borghi e comuni con le loro sublimi rocche, imponenti castelli,…

Visual

I vincitori del World Press Photo sotto le stelle del cinema

17-07-2018
Di Laura Bessega

  Robert Redford si sofferma a guardare le foto in bianco e nero di un paesaggio invernale. “Tutto molto triste. Non fotografa altro che viali deserti e alberi senza foglie” dice a Faye Dunaway. “E’…