Collaboratore

Pietro Romozzi

PIETRO ROMOZZI

Nato vecchio, aspetto pazientemente il raggiungimento della mezza età per legittimare i sabato mattina spesi con caffè, brioche e rassegna stampa. Inganno i circa 20 anni che mi separano dall’ambito traguardo tra lavoro, sport, vita sociale (q.b.), viaggi e una serie infinita di velleità; in altre parole, sono il tipico figlio di quest’epoca frenetica, iper-connessa e piacevolmente orientata al consumo, ma evito di farne un dramma.

Vedendomi biondo e dal carnato chiaro mi si attribuisce d’ufficio la natalità germanica, ma l’interlocutore è presto smentito dall’accento umbro che, a seconda delle circostanze, scambia per marchigiano, laziale o toscano. Ebbene, al pari del Molise, anche l’Umbria esiste! Nel cuore verde d’Italia ho trascorso il primo ventennio di vita, poi ho iniziato a gironzolare tra Milano, Copenaghen, Berlino, Parma – meno esotica ma sempre elegante – ed infine Bologna; nel mezzo, un paio di lauree ed una carriera, entrambe distanti dalla scrittura e dalla cd. “vita culturale”. Diciamo che sono uomo di numeri prestato – senza esplicita richiesta di queste ultime – alle lettere.

Sono riflessivo, talvolta cervellotico, ed ho una repulsione naturale per la semplificazione della realtà; fortunatamente non mi prendo troppo sul serio, il che evita al mio interlocutore di restare narcotizzato.

Convinto di una non meglio precisata relazione tra cultura e culturismo, mi nutro di buone letture e di proteine in polvere.

*I Suoi Post

Books & Eventi

Enrico Brizzi: “Osare sempre qualcosa di nuovo come si fa a 18 anni”

16-11-2018
Di Pietro Romozzi

Enrico Brizzi non ha bisogno di presentazioni. Emerso nel panorama letterario contemporaneo con il romanzo d’esordio Jack … Read More