Trend

Aspettando il ROBOT 10. Torna il festival di musica elettronica con un viaggio nei club che non esistono più

25-07-2018

Di Brando Sorbini

Aspettando il ROBOT 10. Torna il festival di musica elettronica con un viaggio nei club che non esistono più

In attesa del programma completo, che sarà annunciato solo a settembre, abbiamo avuto qualche anticipazione sulla line-up dell’imminente decima edizione del festival bolognese di musica elettronica, il roBOt.

Caterina Barbieri

Sarà un viaggio nel passato di club che non esistono più, coerentemente in un luogo che resuscita per l’occasione: oltre ai sempre presenti MAMbo e Link, ci sarà infatti anche l’ex Galleria d’Arte Moderna (GAM) a fare da palcoscenico per il festival, uno spazio che in passato ha fatto la storia dell’arte contemporanea internazionale.

Capofortuna

Sarà un’edizione sulle pulsioni delle origini trasfigurate e riposizionate nel panorama contemporaneo e sbarcherà a Bologna il 15 settembre, inaugurando con l’anteprima al MAMbo, per poi spostarsi nel weekend dal 27 al 29 settembre tra ex GAM e Link.

Quiet Ensemble

roBOt 10 vedrà la presenza di Andrew Weatherall, dj fondamentale della scena elettronica e Daniele Baldelli, pioniere del cosmic funk inserito da The Guardian tra i 10 innovatori del genere.

Andrew Weatherall

Young Marco

Ci sarà Young Marco e la sua sterminata collezione di vinili che rivaleggia con quella di Vladimir Ivkovic, Ross From Friends, leader indiscusso della lo-fi house, la techno di Levon Vincent e quella di Elena Colombi, nome di punta di NTS Radio.

Elena Colombi

Ci sarà inoltre il dj set esclusivamente su cassetta di Awesome Tapes from Africa, un’escursione nella storia della musica africana, la deep house di Midnight Conversation, il jazz elettronico di Nu Guinea e la italo disco di Capofortuna. E infine graditi ritorni: Caterina Barbieri, Suz e Quiet Ensemble.

Awesome tapes from Africa

Suz

Online sono già in vendita gli abbonamenti per tutti gli eventi.

Condividi questo articolo