...E Altre Storie

Robot 11. Francesco Salizzoni ci racconta il festival di musica elettronica nato davanti a un piatto di carbonara

27-09-2019

Di Redazione
Foto di Laura Bessega

Un festival internazionale di musica elettronica e arti visuali che anima le serate bolognesi autunnali dal 2009 in location d’eccezione.

Nasce tutto davanti ad un piatto di carbonara.

Ce l’ha racconto Francesco Salizzoni, presidente dell’associazione culturale Shape che organizza da undici anni il Robot Festival, durante la quinta puntata About Bologna, il nostro programma sulla web radio di Fonoprint.

“È stato un modo per uscire da quel mondo underground che non veniva visto dalle istituzioni come una cosa positiva. Anche se noi pensiamo che dalla scena underground sono uscite le cose più belle”. Quest’anno per l’undicesima edizione organizzeranno in città performance live e dj set, il 12, il 25 e il 26 ottobre in tre location che rappresentano le diverse anime del Robot: Palazzo Re Enzo, Ex-Gam e Dumbo, ve le abbiamo raccontate qui.

Potete ascoltare qui tutta la puntata. Oltre a Spreaker, è disponibile anche su Spotify, iTunes e Google Podcast.

 


Quest’anno siamo media partner del festival, qui gli altri approfondimenti:

> ROBOT 11 APRE LA BLACK BOX. SE GLI ALGORITMI GUIDANO I NOSTRI GUSTI MUSICALI, CHI GUIDA GLI ALGORITMI?

> PASSATO, PRESENTE E FUTURO DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DI MUSICA ELETTRONICA

Condividi questo articolo